Comune di Sestu
Struttura della popolazione - Indicatori di struttura
BILANCIO DEMOGRAFICO AL 31/12/2011
Fonte: Elaborazioni su dati Anagrafe Comunale
POPOLAZIONE PER FASCE D'ETÀ 2013
In questa tavola sono rappresentati gli indici di struttura per età della popolazione.
L’indice di vecchiaia che è rapporto percentuale tra l’ammontare della popolazione anziana a quella dei giovanissimi, descrive sinteticamente e in maniera generica il grado di invecchiamento della popolazione. Il dato di Sestu è di circa 74%, il che vuol dire che per ogni 100 bambini ci sono circa 74 anziani. È un dato estremamente positivo se confrontato con quello dei comuni dell'hinterland che presentano valori ben superiori al 100% (con il dato di Cagliari che tende addirittura al 255) e che quindi presentano popolazioni che hanno più anziani che bambini con tutte le conseguenze del caso.
L' indice di dipendenza senile è un indicatore che ha una rilevanza economica e sociale, è indica il peso degli anziani, i quali per ragioni anagrafiche presumibilmente non fanno più parte della popolazione attiva, sulle persone in età attiva (15-64 anni)che si presume debbano sostenerli con la loro attività lavorativa. l peso della popolazione anziana è sempre maggiore mentre il quello della popolazione giovanile è sempre minore. Anche in questo caso il dato di Sestu (17%) è sensibilmente inferiore alla media provinciale (27%), il che fa presupporre un minore peso della classe anziana sulla società.
Nei grafici in fiancata sono rappresentate le piramidi delle macroclassi in età attiva e non attiva, che confrontano la situazione del Comune nel 2001 e nel 2013. Si può notare come sostanzialmente, pur essendo leggermente cambiate le porporzioni, la struttura rimane integra e la classe della popolazione attiva risulta essere ancora in grado di reggere il peso delle classi non attive (bambini e anziani).
POPOLAZIONE PER FASCE D'ETÀ 2001