Comune di Sestu
Quadro generale - Introduzione e metadati
SINTESI
Conoscere dimensioni e flussi che alimentano o riducono la popolazione, permette di ottenere un quadro dinamico e dettagliato della situazione storica e demografica in cui essa si trova. Tali dimensioni sono alla base di qualunque analisi sociale ed economica, infatti i fenomeni demografici e fenomeni socio-economici esercitano tra loro reciproche ed importanti influenze: le trasformazioni nella sfera economica e sociale producono mutamenti nei comportamenti e dunque nelle tendenze demografiche, di contro molte di quelle trasformazioni sono condizionate da alcune caratteristiche di consistenza e struttura degli aggregati demografici.
Il punto di partenza in ogni analisi demografica è lo studio del bilancio demografico che descrive i continui processi di rinnovo ed estizione ai quali sono sottoposti gli individui di una popolazione. La rispettiva forza dei due processi determina il segno delle variazioni della popolazione e la sua velocità di variazione, cioè di quanto e in quanto tempo la popolazione aumenta o diminuisce. Queste forze si identificano nel cosiddetto movimento naturale e nel movimento migratorio.
Il movimento naturale rappresenta l'aumento o la diminuzione della popolazione dovuto a cause naturali (nascite e morti) ed è quantificato attraverso il saldo naturale rappresentato dalla differenza tra i nati e i morti durante l'arco dell'anno in considerazione. Un saldo naturale positivo significa che il numero dei nati è superiore a quello dei morti il che è ovviamente auspicabile perché risulta essere la componente fondamentale per il rinnovo di una popolazione e indica una struttura della popolazione più o meno giovane.
Il movimento migratorio invece descrive la variazione dovuta agli spostamenti degli individui, quindi semplicemente le iscrizioni e le cancellazioni dall'archivio anagrafico comunale per motivi di cambio di residenza, o altri motivi migratori. Tale movimento si quantifica nel saldo migratorio che descrive la differenza tra gli iscritti e i cancellati per motivi migratori dall'anagrafe comunale. Anche in questo caso un saldo positivo indica che è maggiore il numero di persone che vuole la residenza nel comune preso in questione. Un alto numero di questo saldo quindi indica condizioni favorevoli che attraggono nuovi abitanti.
Il risultato di questi due saldi viene sintetizzato nel saldo totale che quindi indica l'effettiva variazione della popolazione.

Le tavole di analisi di questa sezione sono:

  • Bilancio demografico ISTAT
  • Quadro generale dati Anagrafe
  • METADATI DEI CAMPI DELLE TAVOLE DI QUESTA SEZIONE: